lavora con noi - CERIPE SICILIA

Vai ai contenuti

Menu principale:

lavora con noi

LAVORA CON NOI

Più desidero fare qualcosa, meno lo chiamo lavoro.  Richard Bach

Gli esseri umani sono creature del "fare". Anche quando  sembra che non stiamo facendo nulla, in realtà stiamo pensando di fare qualcosa, e anche questo è già un fare. Siamo progettati per il "fare" e, a differenza di qualsiasi altra creatura vivente del pianeta, le nostre emozioni  possono andare dalla felicità alla tristezza e ritorno nello spazio di  un giorno. Tutta la vita ha a che vedere con il movimento: anche il  pensiero è un processo, e la vita è mettersi in contatto con l'ambiente intorno a noi. L'unico modo per farlo in un mondo che è in continuo progresso e costante trasformazione, è sostenerne il passo e muoversi in tandem  con ciò che ci circonda.
Qualcuno ha osservato che le dinamiche sociali in un ambiente urbano assomigliano molto a quelle di  un formicaio. Tutta questa gente raggruppata gerarchicamente che  si dà da fare sgomitando e spingendo, per nulla curiosa dello scopo finale di tutto quel gran daffare. Forse in quell'esercito di milioni di  persone affaccendate come formiche, solo un piccolo gruppo si domanda quale sia lo scopo della vita. Dopo tutto, non è forse vero che  ciascuno di noi è ben più delle cose che facciamo e accumuliamo e  controlliamo? Penso che siamo stati creati per molto di più, e sicuramente dobbiamo fare le cose necessarie a mantenerci in movimento  e in azione. Ma forse il nostro fare ci permette d'imparare qualcosa di più, visto che senza il fare e l'agire non è possibile apprendere  niente. Da qualche parte lungo la strada abbiamo dimenticato cosa significasse essere un essere umano, o semplicemente "essere" e riconoscere il nostro posto in questo pot-pourri sensoriale della vita,  questa esperienza spirituale che chiamiamo Terra e questa vita che  definiamo preziosa.
"Essere un essere" sembra un mandato silenzioso che ci viene dalla Vita stessa.  A tutti quelli fra noi che sostengono che è tempo di svegliarsi, io dico che non è tempo di avere solo un risveglio spirituale, ma un orgasmo spirituale.
Quindi vi invito ad iscrivervi e a dare la vostra disponibilità, consapevole che ad ognuno che lavora spetta la giusta ricompensa.

"Nel bel mezzo dell'inverno  ho infine
imparato che vi era in me
una invincibile estate."
Albert Camus





MF

















 
Torna ai contenuti | Torna al menu