FINALITA' E SCOPI - CERIPE SICILIA

Vai ai contenuti

Menu principale:

FINALITA' E SCOPI

PRESENTAZIONE
 
 

STATUTO DELLA
CE.RI.PE SICILIA ACCADEMIA PER LA FORMAZIONE
Preambolo

Noi soci fondatori, convinti che:

  • la vita è come essere a scuola ed il programma da completare consiste nel provare nuove esperienze e nuove emozioni e il solo modo per farlo è essere completamente e totalmente "coinvolti" da ogni cosa e da ogni persona. Nella relazione con gli altri possiamo  scoprire la finalità delle cose che facciamo e l’umanità  delle persone di cui ci circondiamo;

  • essere coinvolti significa essere davvero "consapevoli", che qualsiasi forma di attività in cui c'impegniamo su questo pianeta sembra avvicinarci sempre di più a una strategia quotidiana che ci permette di vivere il successo e la felicià;

  • sappiamo chi ha scritto: «Essere  o non essere, questo è il problema», ma nessuno  ci aiuta a scoprire quali siano le risposte;

  • siamo in grado di costruire una frase perfetta o composizioni eccellenti sugli argomenti più vari, ma non sembriamo mettere in pratica la magia della comunicazione;

  • il sistema d'istruzione informa ma non forma e, assolutamente,  non ci insegna a vivere una vita piena di senso, né comune  né di qualsiasi genere;

  • la promozione e l’istituzione  di  laboratori, atti a promuovere lo sviluppo antropo-socio-politico di ogni comunità, sia la forma migliore per valorizzare le risorse impegnate;

Consapevoli:

  • che ogni "Azione" per essere fattiva deve  basarsi su tre componenti essenziali quali Energia, Entusiasmo ed Esperienza;

  • che lo sforzo di unire ogni   energia darà ottimi risultati.

Vogliamo impegnarci in questa  Associazione che riteniamo  debba essere, flessibile ed efficiente, riducendo i  costi a quelli assolutamente necessari ad assicurare la buona riuscita dei nostri progetti,  pertanto abbiamo redatto il presente statuto:

Articolo 1
Costituzione

E’ costituita con sede in Agrigento, c.da Baracca (snc) l’Associazione  denominata "CE.RI.PE SICILIA  Accademia per la formazione" di seguito detta, ai fini del presente Statuto, semplicemente "Associazione".
 L’Associazione è  un Ente di promozione sociale (ai sensi dell’art. 3, comma 6, L. 25.08.1991, n. 287 e L.
07.12.2000, n. 383); che in ogni caso non dipendente né direttamente né indirettamente da Enti aventi finalità di lucro. A tal fine:
2.1) non distribuisce, anche in modo indiretto, utili e avanzi di gestione;
2.2) impiega gli utili o gli avanzi di gestione esclusivamente per la realizzazione delle attività istituzionali e di quelle ad esse direttamente connesse;
2.3) in caso di scioglimento per qualunque causa, devolverà il  patrimonio dell’Associazione, sentito l’organismo di controllo sulle Associazioni,  ad altre Associazioni non profit  o a fini di pubblica utilità, salvo diversa destinazione imposta dalla legge;
3)  le attività dell’Associazione   sono concordate con i limiti e le  condizioni previste dal decreto legislativo 4 dicembre 1997, n. 460 e successive modifiche ed integrazioni
4)    l’Associazione ha durata illimitata.
5)    l’Associazione trae le risorse economiche per il suo  
      funzionamento e per lo svolgimento delle sue  attività da:
a)    quote e contributi degli associati;
b)    eredità, donazioni e legati;
c)   contributi dello Stato, delle regioni, di enti locali, di enti o di istituzioni pubblici, anche finalizzati al sostegno di specifici e documentati programmi realizzati nell'ambito dei fini statutari;
d)   contributi dell'Unione europea e di organismi internazionali;
e)   entrate derivanti da prestazioni di servizi convenzionati;
f)  proventi delle cessioni di beni e servizi agli associati e a terzi, anche attraverso lo svolgimento di attività economiche di natura commerciale, artigianale o agricola, svolte in maniera ausiliaria e sussidiaria e comunque finalizzate al raggiungimento degli obiettivi istituzionali;
g)   erogazioni liberali degli associati e dei terzi;
h)   entrate derivanti da iniziative promozionali finalizzate al proprio finanziamento, quali feste e sottoscrizioni anche a premi;
i)    altre  entrate    compatibili    con    le    finalità  sociali
      dell'associazionismo di promozione sociale.
L’Associazione e tenuta  per almeno tre anni alla conservazione della documentazione, con l'indicazione dei soggetti eroganti, relativa alle risorse economiche di cui al comma 1, lettere b), c), d), e), nonché, per le risorse economiche di cui alla lettera g), della documentazione relativa alle erogazioni liberali se finalizzate alle detrazioni di imposta e alle deduzioni dal reddito imponibile.
6) La sede dell’Associazione  potrà essere trasferita per semplice
decisione del Consiglio Direttivo il quale potrà deliberare anche l’apertura di sedi periferiche o filiali o altre sedi staccate, il tutto senza che sia necessaria la modifica del presente Statuto.

Articolo 2
Finalità e  scopi

L’Associazione opera principalmente per la formazione integrale, nell’ambito dell’Assistenza,  Sanità, Cultura, Sport dilettantistico, Ricerca, Formazione, Educazione,  Scuola, Cooperazione internazionale,  tutela del patrimonio, ambientale,  artistico, storico, architettonico, etnoantropologico, archeologico e culturale.
Allo scopo di perseguire le finalità di solidarietà sociale espresse nel preambolo del presente Statuto svolge attività per:

  • la promozione culturale,  sociale,  morale, civile, professionale ed artistica della persona nella sua globalità;

  • la formazione integrale e continua della personalità dei giovani fin dalla prima infanzia;

  • la formazione permanente, ricorrente e continua degli adulti;

  • la formazione iniziale ed in servizio dei docenti non di ruolo e di ruolo e dei dirigenti di ogni ordine  e grado di scuola;

  • la formazione di giovani impegnati in servizi sociali ed in attività di volontariato,  animatori di comunità, assistenti sociali, assistenti materiali e quanti si occupino di assistenza a soggetti  deboli;

  • la formazione di giovani che svolgano attività di assistenza e di volontariato in favore di disabili, anziani, tossicodipendenti, carcerati;

  • la formazione universitaria,  para e post universitaria;

  • l’orientamento e la formazione professionale con integrazione dei giovani nel mondo del lavoro;

  • la formazione interculturale dei  giovani per l’integrazione nella Comunità Europea ed i rapporti con i Paesi extracomunitari;

  • il perfezionamento e la specializzazione in settori di competenza post  lauream e post diploma;

  • la formazione artistica e culturale;

  • l’integrazione nel mondo del  lavoro,   la formazio  iniziale, in servizio,  l’aggiornamento e la riqualificazione professionale dei lavoratori in ogni settore produttivo, sociale e culturale;

  • l’incremento della qualità dell’offerta formativa pubblica e privata;

  • la consulenza tecnico-scientifica;

  • lo studio, la ricerca scientifica, la sperimenta

  • l’offerta di servizi e risorse per la formazione;

  • il sostegno morale ed economico dei deboli, dei diseredati ed attività di volontariato.

- Detti scopi saranno perseguiti mediante:

  • L’istituzione,  organizzazione e/o gestione di Corsi, Seminari, Convegni, Stages, Forum anche in collaborazione e/o convenzione con Pubbliche Amministrazioni,  Enti autonomi e non, Agenzie, Associazioni, Università pubbliche, private e libere — anche a distanza, con l’ausilio di tecnologie multimediali—,  con soggetti pubblici e privati, italiani ed esteri;

  • L’istituzione di corsi di ogni ordine e grado di scuola, universitari,  para e post universitari,  corsi di orientamento e di formazione professionale per i giovani, corsi di specializzazione, corsi per lavoratori miranti a qualifiche;

  • l’istituzione di corsi di formazione iniziale ed in servizio per Docenti e Dirigenti di ogni ordine e grado di scuola;

  • l’istituzione di corsi annuali,  biennali  e/o pluriennali      di specializzazione e di riconversione di competenze per l’insegnamento ai soggetti portatori di handicap secondo la normativa vigente all’atto dell’organizzazione dei corsi stessi;

  • attività di volontariato, assistenza e beneficienza;

  • assistenza sociale, nelle varie forme in cui essa è configurata nella legge nazionale italiana (l. 328/2000 e successive modifiche ed integrazioni) e quindi sostegno ed assistenza alle persone svantaggiate, emarginate, in difficoltà, sostegno ai genitori nell’educazione dei figli, sostegno alle persone anziane finalizzato alla qualità della vita ed alla valorizzazione delle capacità ed esperienze personali, tutela dei minori, dell’infanzia e della gioventù, tutela del diritto al gioco, alla formazione ed allo sviluppo armonico di tutte le persone in età non matura, sostegno e tutela delle pari opportunità, nonché ogni altra finalità di integrazione ed assistenza sociale prevista dalla legge o da programmi della Pubblica Amministrazione o di privati del terzo settore;

  • sostegno alla riqualificazione e sviluppo sociale delle fasce di popolazione svantaggiate mediante l’istruzione di persone di ogni età, la rialfabetizzazione di persone che sono uscite dalla formazione pubblica o privata senza sufficienti cognizioni, il riaggiornamento e la formazione avanzata di coloro che non trovano occupazione per dequalificazione, ed ogni altra azione nel campo della coscienza dei diritti civili e politici degli individui e delle loro formazioni sociali e familiari;

  • tutela della minore età, specialmente sotto l’aspetto della formazione del carattere e del migliore sviluppo delle potenzialità e delle attitudini dei bambini e dei ragazzi;

  • tutela, promozione e valorizzazione del patrimonio artistico e  storico, materiale ed immateriale, naturale e dell’ambiente, della cultura e dell’arte,  anche mediante azioni dirette su beni privati o pubblici, mediante azioni di divulgazione scientifica ed informativa, ricerche ed approfondimenti, e quant’altro sia necessario ad assicurare lo sviluppo della persona;

  • tutela dello sviluppo   urbano  in   un   contesto  di   rispetto  dell’ambiente, dell’ecosistema, della pianificazione, della progettazione, della cura degli ambienti e degli spazi pubblici;

  • tutela dei diritti civili, dei singoli e delle formazioni sociali ove essi svolgono la propria esistenza ed attività;

  • selezione, formazione ed impiego di volontari in servizio civile;

  • attività di ricerca scientifica in tutti i campi di cui ai punti precedenti, e di informazione e divulgazione;

  • svolgere attività di studio, di promozione, di intervento, sia direttamente,  sia organizzando o favorendo riunioni, convegni, seminari, sia concedendo sovvenzioni, premi e borse di studio.

  • promuovere,  organizzare e tenere corsi e dopo scuola per alunni di ogni ordine e grado,  in accordo con le autorità scolastiche;

  • promuovere, tenere ed organizzare corsi di formazione per operatori sociali di ogni tipologia;

  • intraprendere, promuovere o sostenere appositi piani e programmi di ricerca scientifica e documentazione,  promuovere la nascita di laboratori antropo-socio-politici, in ogni comunità che ne fa espressamente richiesta;

  • acquistare, sia a titolo oneroso che gratuito, prendere in locazione, usufrutto, concessione, uso, comodato e in gestione beni mobili ed immobili;

  • stipulare ogni più opportuno atto o contratto, anche per il finanziamento delle operazioni deliberate, tra cui, senza esclusione di altri, l’assunzione di mutui a breve, medio o lungo termine con garanzia su beni o immobili, la concessione di contributi o di altre forme di intervento con ogni tipo di garanzia anche reale sui beni oggetto degli scopi dell’Associazione; la sottoscrizione di atti di obbligo o di sottomissione per la concessione in uso di beni, la stipula di speciali convenzioni di qualsiasi genere anche trascrivibili sui Pubblici Registri, con enti pubblici o privati che siano giudicati opportuni per il raggiungimento degli scopi dell’Associazione;

  • amministrare e gestire i beni di cui sia proprietaria, locatrice, comodataria, usufruttuaria o comunque posseduti o gestiti, anche per concessione amministrativa;

  • favorire, anche mediante programmi congiunti o sovvenzioni, lo sviluppo di istituzioni, associazioni, enti che operino per il raggiungimento di fini similari a quelli dell’Associazione  o tali da facilitare alla  stessa il raggiungimento dei suoi fini;

  • porre in essere tutte le attività strumentali necessarie o utili al perseguimento dei fini statutari ivi comprese l’attività di consulenza,   l’organizzazione di viaggi a scopo di istruzione e di studio, l’organizzazione di manifestazioni o spettacoli, l’organizzazione di percorsi formativi post-laurea ed il sostegno anche all’estero di campagne di ricerca e di studio,  la conduzione di piccoli esercizi commerciali strumentali all’attività dell’Associazione ;

  • la promozione e la valorizzazione dell’artigianato artistico;

  • avviare attività con qualunque mezzo, di informazione e divulgazione sia a carattere generale che scientifico;

  • la realizzazione di corsi di formazione professionale con i contributi regionali, nazionali e comunitari;

  • istituire sedi o distaccamenti dove e ove siano necessari per la condotta delle attività al fine del raggiungimento degli scopi sociali;

  • istituire e gestire dei centri di accoglienza e/o ricreativi di ogni fascia d’età;

  • tutte le attività di cui ai punti  precedenti possono essere realizzate sia in Italia che all’estero qualora sia necessario o opportuno, per esportare o acquisire formazione professionale, cultura, esperienze ed informazione tecnico scientifica, azioni o programmi di formazione didattica e/o di cooperazione in proprio o per conto di terzi;

All’interno dell’Associazione  "CE.RI.PE SICILIA  Accademia per la formazione" si  potrà costituire LA LIBERA UNIVERSITA' "CE.RI.PE SICILIA  Accademia per la formazione" autonoma, avente le medesime finalità etiche, formative e culturali dell’Associazione,  per l’organizzazione e la gestione dei Corsi Universitari para e post universitari  sopra citati. Detta Libera Università andrà anche a privilegiare, nella propria organizzazione autonoma, quali settori di studio e di ricerca scientifica, quelle  aree umanistiche e tecnico scientifiche nell’ambito delle quali si andranno ad individuare carenze nell’offerta  formativa universitaria esistente sul territorio.
Ciò al fine di realizzare e di facilitare l’esercizio del diritto allo studio da parte di tutti i cittadini anche ai livelli di formazione più elevati.  La Libera Università, diretta dagli organi diretti della "CE.RI.PE  SICILIA   ACCADEMIA PER LA FORMAZIONE"  , agirà, di diritto e di fatto, secondo la normativa vigente e nel rispetto delle disposizioni delle leggi e dei regola che governano l’istruzione superiore ed in particolare  del T.U. 31.8.1933 e successive modifi ed integrazioni.
L’attivazione di Facoltà, Dipartimenti, Istituti, Corsi di laurea, di Dottorato, di Diploma di Perfezionamento e di Specializzazione e quant'altro utile agli scopi, secondo la normativa vigente, sarà deliberata dal Consiglio Direttivo dell’Associazione  "CE.RI.PE SICILIA  Accademia per la formazione", che valuterà la fattibilità delle propo risorse e richieste dell’ utenza.
Il Presidente dell’Associazione   "CE.RI.PE SICILIA  Accademia per la formazione",   assume la carica di Rettore dell’Università e redige una relazione annuale sull’andamento funzionale dell’Università stessa diretta agli Organi Direttivi dell’Associazione.
      I  Corsi  di Laurea attivati, ai sensi del R.D.
30.9.1938  n. 652 e successive modifiche e integrazioni  saranno curati dai docenti nominati dal Consiglio Direttivo tra esperti di chiara fama e studiosi in possesso di titoli accademici e/o che svolgono funzioni di   Docenti  nelle Pubbliche Amministrazioni,  anche a riposo.
      Il Consiglio Direttivo della "CE.RI.PE SICILIA  Accademia per la formazione", ai sensi e nel rispetto delle disposizioni dello Statuto della  "CE.RI.PE SICILIA  Accademia per la formazione",,  provvederà a redigere  secondo normativa vigente, il Regolamento, nonchè l’Ordinamento Didattico dei Corsi di Laurea ed i relativi Piani di studio e quant'altro, secondo le disposizioni vigenti, è utile all’approvazione, da parte delle competenti Autorità Ministeriali, per la concessione dell’autorizzazione a rilasciare titoli di studio universitari legalmente validi.
     Il Consiglio Direttivo della "CE.RI.PE SICILIA  Accademia per la formazione",    nominerà un Consiglio Direttivo tecnico-scientifico, costituito da esperti di chiara fama quale organo consultivo e di controllo della qualità dell’offerta formartiva.
      Si intendono applicate alla Libera Università tutte le disposizioni contenute nello Statuto della "CE.RI.PE SICILIA  Accademia per la formazione", che viene assunto quale Statuto della Libera Università "CE.RI.PE SICILIA  Accademia per la formazione".
Tutte le attività di cui sopra potranno essere promosse anche on line sfruttando le tecnologie a disposizione.

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu